Press

This post is also available in: enEnglish

TGCOM 24 del 19 Ottobre 2018

TGCOM 24 del 19 Ott. 2018

Una delegazione Italiana in Tunisia presiduta dalla Dott.ssa Rossana Rodà, presidente di ASIGITALIA, incontra Ministri e Presidenti di istituzioni Tunisini per iniziare un nuovo metodo di cooperazione nel settore della formazione professionale ed investimenti.Una formazione prfessionale settoriale che rispondera alle richieste delle aziende Italiane.ترأست الدكتورة روسانا رودا، رئيسة جمعية أسيج إيطاليا وفدا من رجال أعمال و خبراء في التكوين المهني أثناء زيارتهم لتونس، حيث التقوا بوزراء و موظفين سامين لبعث استراتيجية جديدة للتعاون في ميدان التكوين المهني و الاستثمار.حيث تكمن الاستراتيجية في تخصيص الشباب التونسي مهني في قطاعات تتماشى مع طلبات الشركات الإيطالية.

Pubblicato da Rossana Rodà su Martedì 23 ottobre 2018

IL GIORNALE 20 OTT 2018
LA MISSIONE ASIGITALIA: TUNISI SOGNA UNA SANITÀ MODELLO LOMBARDIA  “INVESTITE QUI DA NOI”

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

IL GIORNALE 19/10/2018 Centro per formare i tecnici. l’Italia “al lavoro” a Tunisi.

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

IL SOLE 24ORE -Economia & Imprese- Tecnici per le imprese Italiane Tunisi inaugura la prima scuola.

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

IL GIORNALE 19/10/2018 Centro per formare i tecnici. l’Italia “al lavoro” a Tunisi.

LIBERO 19/10/2018 Idea ASIGITALIA “Istruiamoli a casa loro”

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

KAPITALIS: 18/10/2018 Un centre de formation professionnelle Italien à Tunis

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Participation de FIPA-Milan à une table ronde économique, Milan le 11 septembre 2018

Participation de FIPA-Milan à une table ronde économique, Milan le 11 septembre 2018
Jeudi 13-09-2018

Dans le cadre des préparatifs de la prochaine mission d’une délégation d’opérateurs économique italiens en Tunisie, qui aura lieu du 17 au 19 Octobre 2018, le Consulat Général de Tunisie à Milan a organisé, en collaboration avec Asigitalia (Asssociazione per lo Scambio Economico Italo-Euro-asiatico-Mediterraneo), une table ronde économique et ce le 11 Septembre 2018 à l’Hôtel Four Seasons Milano.

Cette table ronde, qui a été rehaussée par Monsieur Nasr ben Soltana, Consul Général de Tunisie à Milan, a été animée par les interventions de Mme Roda Rossana Présidente d’Asigitalia, Mme Thouraya KHAYATI, représentante du bureau de FIPA- Milan, Mme Giulia Micciché représentante de la commune de Milan et M. Mohamed Bettaieb, Directeur des opérations des changes auprès de la Banque Centrale de Tunis.

Lors de cet évènement, la représentante de FIPA-Milan a présenté aux représentants des institutions et entreprises Italiennes présentes les diverses opportunités d’investissements en Tunisie, notamment relatives aux secteurs à haute valeur ajoutée.

Une séance de débat a eu lieu en marge de la table ronde et a permis aux opérateurs italiens présents de mieux appréhender le climat des affaires en Tunisie et de faire le point sur les opportunités existantes dans les domaines d’intérêt.

RASSEGNA STAMPA: Quotidiano Libero Periscopio 13 Luglio



Rossana Rodà, Presidente dell’Associazione Haziel International e Presidente ASIGITALIA, Associazione per lo scambio economico italo-euroasiatico-mediterraneo è tra le dieci premiate al XXIX Premio Internazionale Profilo Donna, l’importante riconoscimento che, dal 1989 premia ogni anno 10 eccellenze femminili che si sono distinte nei settori più rilevanti della vita nel nostro Paese. La cerimonia di consegna del premio, quest’anno dedicato allo Speciale “Eccellenze, Imprenditoria e Impegno Sociale” ha avuto luogo nella Gallery di Florim, una delle più importanti aziende ceramiche del Distretto Ceramico di Sassuolo ed è stata presentata da Cristina Bicciocchi, Presidente del Premio Profilo Donna, assieme al presentatore Marco Senise.Il premio “Semi di Luna” è stato consegnato a Rossana Rodà da Iva Pavic Console Generale della Repubblica di Croazia nella categoria Filantropia ed Internazionalizzazione per “ il costante impegno nei confronti dei più bisognosi e la managerialità con cui svolge il proprio lavoro dedicato agli scambi internazionali”. Definita l’imprenditrice dal “cuore d’oro”, fonda e diventa, nel 2013, Presidente dell’Associazione Haziel International ed organizza numerosi eventi benefici e culturali in sinergie con le istituzioni nazionali ed internazionali, promuovendo borse di studio, scambi culturali con altri paesi,visite periodiche nelle comunità protette, nelle carceri e negli ospedali. Nel 2017 diventa Presidente di ASIGITALIA, associazione privata riconosciuta presente a Tunisi e in Algeria e che si propone di creare delle sinergie economiche e finanziarie tra aziende italiane interessate ad affermare la loro presenza.

Credit Photo Nick Zonna Evento 02-06-2018 Milano Four Seasons Hotel Matteo Sanvini Ministro dell’Interno Italiano ospite alla colazione organizzata da Amici della Lirica,per la presentazione dei libri di Putin e Trump di Gennaro Sangiuliano “Due risposte identitore nell’era della globalizzazione” In the photo:
http://www.awttar.com/inter/2018/07/10/dans-une-rencontre-inopinee-avec-des-deputes-tunisiens-a-milan/

Milano: Un Workshop Internazionale sul Terrorismo Informatico

 

 

MILANO. Continuano le interessanti iniziative nella città di Milano: si è svolto giovedì 28 settembre 2017 presso la Confcommercio la tavola rotonda per lo scambio economico italo-euroasiatico e dei paesi del vicino mediterranee, con “Asigitalia” come partner internazionale, su come difendersi dal terrorismo informatico.
Ad oggi nessun dato è al sicuro: è una tematica complessa nel mondo internazionale.
Tra i presenti: il generale Battisti della Nato, la professoressa Mariarita Gismondo la quale ha messo in eveidenza la problematica inerente anche alla protezione dati nel mondo scentifico, gli avvocati Rosario Imperiali e Angelo De Riso i quali hanno messo in evidenza gli aspetti giuridici riguardo la normativa che non sempre protegge, Stefano Piazza del Centro Studi Space di Lugano, ingenere Enrico Annacondia per l’industria 4.0, dottor Marco Testini per la defenx azienda internazionale  che da anni studia e produce degli strumenti per contrastare il fenomeno.
Per quel che riguarda il problema, è molto vasto: aziende che pagano per non fare uscire i loro dati, i terroristi che prendono informazioni dai sistemi informatici, la ricerca che può essere compromessa perché se adoperata male non aiuta l’uomo ma lo danneggia. Sono stati affrontati tanti aspetti ma ad oggi non c’è un sistema sicuro.
 

Cybersecurity, gli esperti al convegno: “Attacchi informatici? Sono pericolosi come quelli militari”

“Gli attacchi informatici hanno una pericolosità pari a quella militare tradizionale o a quella nucleare. Tanto è vero che un eventuale prossimo conflitto non sarà condotto in personale in tenuta mimetica ma in camice bianco”. Questo il pensiero del generale Giorgio Battisti, intervenuto al workshop internazionale “Cyber security, organizzato da Rossana Rodà, presidente dall’Associazione per lo scambio economico italo eurasiatico. Tra gli obiettivi degli attacchi informatici anche gli ospedali come spiega, a margine del convegno, la dottoressa Maria Rita Gismondo del Sacco di Milano. “Sono una fonte importante di dati che possono essere utilizzati sia per fini commerciali o a fini terroristici. Tutti gli ospedali sono attaccabili anche se poi quando succede la notizia non viene divulgata. Secondo l’intelligence internazionale il 65% degli ospedali a livello mondiale ha subito questo tipo di attacco”.

MILANO: Successo di pubblico per Rifioriamo

MILANO – Si è svolta ieri con grande partecipazione di pubblico (circa 500 persone) la manifestazione ‘Rifioriamo’ organizzata dalle associazioni Orticola Lombardia e 5VIE. Il ritrovo è stato alle 18.15 da Torre Gorani, via Brisa angolo via Ansperto e, hanno marciato fino alle colonne di San Lorenzo, dove sono stati liberati 500 palloncini (di quelli biodegradabili) , con un girasole in mano (ad ogni palloncino è stato attaccata una bustina di semi di salvia, simbolo di buon auspicio).

Tra i partecipanti anche Giampaolo Giorgio Berni Ferretti, consigliere e Responsabile Politico di Forza Italia del Municipio 1, Fabrizio Depasquale, consigliere comunale di Forza Italia e con Rossana Rodà, presidente per lo Scambio economico italo euroasiatico e del Mediterraneo, nonchè presidente di Haziel international, che da anni con le istituzioni si batte per la legalità, oltre al comitato delle 5Vie e quello di Orticola Lombardia  tra cui Alessia del Corona, Aline Radice Fossati e con la partecipazione di Nicolò Cavalchini.

Dichiara Giampaolo Berni Ferretti, consigliere e responsabile politico di Forza Italia del Municipio 1, dopo la manifestazione: “Oggi abbiamo simbolicamente riconquistato alla legalità, noi Milano che rispetta le leggi, ama le Istituzioni e l’Italia, noi che siamo liberali, una delle zone più degradata della città, appunto il Carrobbio! Un’importante occasione per testimoniare il nostro amore per Milano”.

 

Milano interrogazione sul degrado degli stranieri nei giardini montanelli

MILANO – Quali provvedimenti intende prendere il comune di Milano? Il consigliere Giampaolo Berni Ferretti , del Gruppo Forza Italia questa sera (martedì 12 settembre, alle ore 19.30), dopo aver verificato di persona la situazione e lo stato di degrado dei giardini Indro Montanelli, presenterà una interrogazione (in allegato) al sindaco Beppe Sala, agli Assessori competenti, al Questore e al Prefetto.

La situazione è drammatica: strutture lasciate al degrado, topi, acqua stagnante al punto di bollire, accampamenti di profughi, cani a passeggio in tutto il parco, fuorché nelle aree loro riservate, transenne abbattute, cartelli stradali divelti e fogliame sparso ovunque. In questa vergognosa situazione è spontaneo chiedersi se gli ospitati del parco di via Palestro siano richiedenti asilo. Infatti  La Convenzione di Ginevra del 1951 sullo status di rifugiato detta diritti e doveri sia degli Stati che dei richiedenti asilo: “È vietato espellere e/o rimpatriare persone che si troverebbero in pericolo di vita o la cui libertà sarebbe compromessa in ragione delle loro idee politiche, religiose, dell’orientamento sessuale etc. In breve è un elemento fondamentale del divieto di tortura, di sottoporre un individuo a pene e/o trattamenti inumanti e degradanti (art.3 Cedu).

La presidente dell’Associazione Per lo Scambio Economico Italo-Eurasiatico e del vicino Mediterraneo, dottoressa Rossana Rodà, interviene sull’argomento rifugiati: “E’ vergognoso che pensiamo di essere una città internazionale e dobbiamo assistere alla totale indifferenza nei confronti di questa gente che scappa dalle guerre e che deve anche qui combattere giorno dopo giorno la sua battaglia, per vedersi riconosciuti i diritti stabiliti dalla Convenzione di Ginevra.

Negli altri Paesi che visito periodicamente per i miei impegni istituzionali, come la Tunisia, ad esempio, c’è una maggiore attenzione nei confronti di chi ha bisogno di aiuto, soprattutto se con lo status di rifugiato.

Riceviamo tantissime email da Associazioni che si occupano del rifugiati politici; di recente siamo stati contattati dal presidente dell’Associazione nazionale iraniana che si occupa di rifugiati politici in Italia, i quali riescono a sostenere le spese grazie all’aiuto dei loro connazionali che lavorano regolarmente nel nostro Paese.

Ma di cosa stiamo parlando? Una città come la nostra, che ha ospitato i capi di Stato, in cui i grandi poteri finanziari trovano la capitale del business internazionale, può avere delle situazioni di degrado descritto nell’interrogazione presentata da Giampaolo Giorno Berni Ferretti, responsabile politico e consigliere di Forza Italia del Municipio 1.

 

 

Maggio 2017 – Ministero Repubblica di Croazia

Per continuare a leggere l’articolo cliccare sull’immagine.

 

 

 

Informazione.it

 

 

 

 

 

Metropolino

eMusicBlog

 

 

13 maggio 2017 – Il Giorno